Product Image

PEDRABIANCA

STABILITURA 80

STABILITURA 80 R

Malta premiscelata di finitura a base di calce idraulica pozzolanica

CE

 

Descrizione

Malta premiscelata in polvere per realizzare finiture su pareti interne ed esterne intonacate a “rustico”. Il prodotto è costituito da una miscela di calce idraulica pozzolanica bianca, derivante dalla cottura di rocce calcaree sarde a circa 900° C, opportunamente miscelata con purissimi lapidei naturali macinati idraulicizzanti, ed inerti carbonatici selezionati per purezza ed arco granulometrico, con l’aggiunta di piccole quantità di regolatori di presa e lavorabilità.

STABILITURA 80 R, è l’evoluzione del prodotto Stabilitura 80, mediante l’aggiunta di specifiche resine promotrici d’aggrappo, è formulato per la posa su intonaci esistenti ben coesi e solidali con la muratura. La malta è caratterizzata da un’alta capacità di adesione al supporto e facilità di lavorazione. Il promotore di adesione è già presente nel prodotto “ad optimum”, in maniera da abbattere le variabili di cantiere riconducibili al dosaggio, e quindi l’applicazione non omogenea, di prodotti aggrappanti, evitando, così, limitazioni della traspirabilità dell’intonaco preesistente e, quindi, della muratura.

Usi e modalità applicative

La malta può essere applicata su intonaci rustici di qualsiasi tipo, purché costituiti da un legante a base di calce, applicati sia meccanicamente che manualmente. Il supporto da trattare deve essere solido privo di polvere ed efflorescenze. Si può impastare mediante impastatrice continua con dosaggio automatico dell’acqua, o con miscelatore verticale avendo cura di dosare la giusta quantità di acqua. Miscelare il prodotto fino ad ottenere un impasto soffice e cremoso con la consistenza voluta. Prima dell’applicazione, al fine di ottenere una stendibilità ottimale, è bene lasciare riposare la miscela per circa 10 minuti. Inumidire preventivamente il supporto, applicare il prodotto con palettone a due manici avendo cura di ottenere una superficie priva di imperfezioni. Ad appassimento avvenuto, si lavora con frattazzo di spugna per ottenere l’effetto del tonachino “tirato a civile”.

Caratteristiche

  • Tipo di malta: malta per scopi generali per intonaci interni/esterni GP EN 998-1
  • Aspetto: polvere
  • Granulometria max: 0,8 mm
  • Resa teorica: 4 kg/m2 per 3 mm di spessore
  • Confezione: in sacchi di carta da 30 kg su bancali in legno

Principali dati tecnici

  • Acqua di impasto: 25% circa
  • Massa volumica apparente del prodotto in polvere: 1350 kg/m3 ± 3%
  • Reazione al fuoco: Classe A1
  • Assorbimento d’acqua: W0
  • Resistenza a compressione a 28 gg: Categoria CSI a norma EN 998-1
  • Conducibilità termica: λ = 0,47 W/m K (valore tabulato)
  • Durabilità (gelo/disgelo): NPD

Note

Conservare in luogo asciutto e aerato.
Adoperare acqua pulita per l’impasto.
Non applicare a temperatura del supporto o dell’aria inferiori ai 5° C o superiori ai 34° C.
Ad applicazione avvenuta evitare forti insolazioni e nel caso inumidire la superficie trattata per reintegrare l’acqua persa per evaporazione.
Il prodotto contiene tutte le materie prime, correttamente predosate, necessarie per ottenere un impasto di ottima qualità; si sconsiglia pertanto l’aggiunta di altre sostante, che andrebbero ad alterare la bontà dei risultati.

 

Voce di capitolato

Fornitura e messa in opera di intonaco di finitura dello spessore di circa 3 mm, su superfici verticali, orizzontali ed oblique, interne ed esterne, con malta premiscelata composta da calce idraulica pozzolanica, derivante dalla cottura di rocce calcaree sarde a circa 900°C, opportunamente miscelata con purissimi lapidei naturali idraulicizzanti macinati, ed inerti carbonatici selezionati per purezza e granulometria, quest’ultima compresa tra 0 e 0,8 mm (tipo malta “STABILITURA 80” della linea PEDRABIANCA, prodotta dalla CALCIDRATA S.p.A.), applicata a mano, esclusi i ponteggi fissi, compresi gli eventuali ponteggi provvisori di servizio.