Product Image

 

ROCCIASARDA

Intonaco alleggerito

CE

 

Descrizione

Malta premiscelata in polvere, per intonaci interni ed esterni, confezionata miscelando del purissimo fiore di calce, ottenuto dalla cottura di rocce calcaree sarde a circa 900° C, leganti idraulici, inerti alleggeriti di produzione locale, selezionati per purezza e granulometria. La composizione del prodotto è studiata per garantire una elevata tixotropia e un basso peso specifico della malta tale da renderla particolarmente adatta alla posa su supporti a basso modulo elastico, quali murature in cemento cellulare e legno mineralizzato.

Rocciasarda Plus, è l’evoluzione del Rocciasarda, additivato con fibre sintetiche per ottenere una malta da intonaco rinforzata; le fibre sintetiche hanno la funzione di intercettare le incrinature da ritiro impedendone la propagazione. L’additivazione con resine idrofuganti rendono il prodotto ideale per la realizzazione di intonaci su prospetti particolarmente esposti all’azione degli agenti atmosferici.

Usi e modalità applicative

Si consiglia di miscelare in betoniera o con miscelatore verticale avendo cura di dosare la giusta quantità di acqua; attendere qualche minuto prima di applicare il prodotto. Rocciasarda è una malta ad applicazione manuale e meccanica; per la posa meccanizzata utilizzare il kit specifico per intonaci termoisolanti. Il prodotto può essere applicato su qualsiasi supporto posando preventivamente un prodotto per il rinzaffo, lasciandolo stagionare per almeno 24 ore (tipo “RINZAFFO BM”). Il supporto deve essere ripulito a secco, da polvere, efflorescenze e materiale incoerente. Prima della posa del prodotto inumidire il supporto per evitare che l’acqua di impasto venga sottratta alla malta, compromettendone la maturazione. Per la realizzazione degli intonaci esterni, alla base della muratura, è indispensabile eseguire un giunto di 1 cm in materiale idrofugo per evitare assorbimenti d’acqua da parte del corpo di intonaco. Esternamente utilizzare le finiture “FX 120-130” della stessa linea e, dopo almeno 15 giorni dalla posa della finitura, decorare con una pittura idrorepellente e traspirante (es: pittura silossanica).

Caratteristiche

  • Tipo: malta leggera per intonaci interni esterni LW per la UNI EN 998-1
  • Granulometria max: 2 mm
  • Resa teorica: 10 kg/m2 per centimetro di spessore
  • Confezione: sacchi di carta da kg 20 su pallet in legno da 1,2 t

Principali dati tecnici

  • Acqua di impasto: 30% circa
  • Massa volumica apparente del prodotto in polvere: 800 kg/m3 ± 3%
  • Massa volumica apparente della malta indurita: 900 kg/m3 ± 3%
  • Resistenza a compressione a 28 gg: 2 N/mm2
  • Adesione al supporto: 0,1 N/mm2
  • Coefficiente di diffusione del vapore acqueo:  μ = 7
  • Reazione al fuoco: classe A1
  • Assorbimento d’acqua: W0
  • Conducibilità termica: λ=0,34 W/mK (valore tabulato)
  • Durabilità (gelo/disgelo): NPD

Note

  • Conservare in luogo asciutto e aerato per un periodo non superiore a 3 mesi.
  • Non applicare a temperatura del supporto o dell’aria inferiori a 5°C superiori a 35°C.
  • Ad applicazione avvenuta evitare forti insolazioni e nel caso inumidire la superficie trattata per reintegrare l’acqua persa per evaporazione.
  • Il prodotto contiene tutte le materie prime, correttamente predosate, necessarie per ottenere un impasto di ottima qualità; si sconsiglia pertanto l’aggiunta di altre sostante, che andrebbero ad alterare la bontà dei risultati.
 

Voce di capitolato

Fornitura e messa in opera di 1 mq di malta da intonaco, dello spessore di circa .. cm, su superfici verticali, orizzontali e oblique, interne ed esterne, con malta confezionata miscelando del purissimo fiore di calce ottenuto dalla cottura di rocce calcaree sarde a circa 900°C, leganti idraulici e inerti alleggeriti di produzione locale, questi ultimi selezionati per purezza e granulometria (tipo malta ROCCIASARDA della linea CALCEM, prodotta dalla CALCIDRATA S.p.A.), con un peso specifico della malta indurita minore o uguale a 900 kg/m3; applicazione meccanica o manuale, esclusi i ponteggi fissi, compresi gli eventuali ponteggi provvisori di servizio.