Product Image

Rinzaffo "BM"

 

Malta da rinzaffo per supporti a basso modulo elastico

CE

 

Descrizione

Prodotto premiscelato di calce idraulica pozzolanica bianca, derivante dalla cottura di rocce calcaree sarde a circa 900° C, miscelato con purissimi lapidei naturali macinati idraulicizzanti, ed inerti carbonatici selezionati per purezza ed arco granulometrico, con l’aggiunta di piccole quantità di regolatori di presa e lavorabilità.

Usi e modalità applicative

La malta possiede caratteristiche tali da renderla idonea per essere utilizzata come ponte di adesione (sbruffatura e rinzaffo) per intonaci termoisolanti e supporti a basso modulo elastico. Si può applicare su superfici verticali ed orizzontali composte da laterizio, portante o di tamponamento, blocchi in cemento cellulare e legno mineralizzato, opportunamente inumidite. È sufficiente una copertura del supporto di circa il 70%, lasciando la superficie scabra al fine di creare le migliori condizioni di aggrappo per i successivi strati di intonaco. Si applica a proiezione meccanica, con le normali macchine intonacatrici, oppure a mano. Lasciar maturare il prodotto per almeno 24 ore al fine di ottenere un’ottimale adesione della malta al supporto prima di posare il corpo di intonaco. Su supporti quali pannelli in legno, legno cemento e similari, lo strato di intonaco si può applicare solo dopo la completa maturazione del rinzaffo, prima di qualsiasi intervento è consigliabile interpellare i nostri tecnici.

Caratteristiche

  • Granulometria max: 3 mm
  • Resa teorica: 3 kg/m2 con copertura del 70 % della superficie

Principali dati tecnici

  • Acqua di impasto: 30% circa
  • Massa volumica apparente del prodotto in polvere: 1450 kg/m3 ± 3%
  • Reazione al fuoco: Classe A1
  • Assorbimento d’acqua: W0
  • Resistenza a compressione a 28 gg: Categoria CSII a norma EN 998-1
  • Conducibilità termica: λ = 0,47 W/m K (valore tabulato)
  • Durabilità (gelo/disgelo): NPD

Note

Conservare in luogo asciutto e aerato.
Adoperare acqua pulita per l’impasto.
Non applicare a temperatura del supporto o dell’aria inferiori ai 5° C o superiori ai 34° C.
Ad applicazione avvenuta evitare forti insolazioni e nel caso inumidire la superficie trattata per reintegrare l’acqua persa per evaporazione.
Il prodotto contiene tutte le materie prime, correttamente predosate, necessarie per ottenere un impasto di ottima qualità; si sconsiglia pertanto l’aggiunta di altre sostante, che andrebbero ad alterare la bontà dei risultati.